Scheda.0104 del Dossier diinizio

scheda precedenteelenco delle schedescheda successiva
linea
fig.1

L'arco mongolo dei nostri giorni

Da questa ottima fotografia
si possono notare:
- l'aggancio con il pollice
- la freccia posta a sinistra dell'arco
- le leve terminali rigide
- i recettori sui flettenti
- le ancorette sulla corda.

La teoria del paradosso dell'arciere
vorrebbe che l'aggancio con il pollice
avvenga con la freccia a destra dell'arco,
come fanno coreani e giapponesi.

Questa anomalia tipica dei mongoli
per sufficientemente confermata
da altri documenti.

___

1. Arciere mongolo alla competizione
tradizionale di UlanBaatar.
Da un opuscolo pubblicitario
di Snow Lion Expeditions, 2006

fig.2

Questa una vecchia immagine
di archi mongoli in Tibet.

L'ingombrante punta delle frecce
pu essere giustificata solo
da eccessive precauzioni
antinfortunistiche.

Anche il profilo delle penne,
eccessivamente lungo, contro
le ragioni dell'aerodinamica.

___

2. fotografia di Wang Yao
Lasha, 1954

 

fig.3

In questa fotografia,
quanto stato detto a proposito
della posizione della freccia
deve essere adattato al fatto
che si tratta di un arciere mancino.

___

3. fotografia pubblicata in
www.steppenreiter.de

 

linea
marzo 2007